|BLOG

Social Job, 10 professioni sulle quali puntare

social-media-manager

Dal social media architect al reputation manager. Sono tante le nuove professionalità e opportunità offerte dal mercato del lavoro digitale. Ecco una miniguida per orientarsi con l’aiuto dell’esperto tra i mestieri 3.0

Siete appassionati di social e in cerca di un’occupazione? FacebookTwitter, YouTube, LinkedIn, Google PlusPinterest Periscope potrebbero offrirvi un’utile opportunità di lavoro. In che modo? Grazie ai social job. Si tratta di nuove professioni nate con la diffusione dei social network che utilizzano i nuovi media per gestire le attività commerciali e comunicative di un’azienda o di un brand.

Strumenti da affiancare ai mezzi tradizionali sì, ma non da gestire nello stesso modo. Da qui l’importanza di puntare su figure altamente professionali capaci di sfruttare al meglio i media digitali e di accrescere la presenza dell’azienda o del brand sui nuovi canali. «Nel campo dei social job», spiega l’esperto, «c’è ancora tanta improvvisazione. Trovare delle figure qualificate, soprattutto nel nostro Paese, è raro per due motivi. Da una parte perché le aziende non conoscendo molto questo ambito, si affidano a persone ad esempio che sui social hanno sì un grosso seguito, ma non sono necessariamente bravi nel trasmettere informazioni aziendali. Dall’altra spesso chi si occupa per lavoro di social non ha alle spalle esperienze in azienda, fondamentali per saper comunicare agli utenti il brand».

VEDI ANCHE:Il lavoro e i socialnetwork: cercasi talenti

Le opportunità di lavoro non mancano. Sia in Italia sia all’estero. Sempre più aziende sono alla ricerca di profili professionali specializzati. Da quelli strettamente tecnici a quelli più creativi. Si va dal mondo della moda a quello della bellezza, dal mondo del design al terzo settore. Qualche esempio? Max Mara, il noto brand del made in Italy è alla ricerca di un social media manager. Telefono Azzurro, Onlus impegnata nella difesa dei diritti dei bambini, cerca un Social Media e Web marketing. Per far sì che la passione per i social diventi una vera e propria professione, però, non basta avere solo il titolo di studio e buone doti comunicative, ma anche determinazione, creatività, dimestichezza e competenze nel mondo del web. E poi, tanta voglia di imparare e di aggiornarsi costantemente. Essere al passo sempre con i tempi per chi lavora con i media digitali è fondamentale.

1. SOCIAL MEDIA ARCHITECT

E’ una figura ancora poco conosciuta in Italia, ma molto diffusa all’estero. Utilizza al meglio le piattaforme sulle quali è presente l’azienda. Si occupa non solo di creare i social, ma anche di gestirli. L’esperienza necessaria è avere dimestichezza con il marketing online. Fondamentali anche creatività e dedizione.

2. SOCIAL MEDIA MANAGER

Si occupa esclusivamente dell’interazione tra le persone sui social. Necessari oltre a delle ottime doti comunicative e padronanza delle piattaforme, anche saper cogliere ciò che interessa maggiormente agli utenti.

3. SOCIAL MEDIA MARKETING MANAGER

Si occupa di far crescere la presenza dell’azienda sui social dandole maggiore visibilità. E’ una professione strettamente legata al marketing. Ecco perché avere competenze in questo ambito è fondamentale.

4. SEO MANAGER

E’ una figura altamente specializzata che si occupa di ottimizzare   tutta la comunicazione affinché il prodotto i servizi, il marchio arrivino ai target giusti.

5. COMMUNITY MANAGER

Ha il compito di creare e gestire la community. Tra le sue attività rientra anche quella di fidelizzare e coinvolgere gli utenti in rete. Inoltre, ha il compito di  promuove argomenti di discussione stimolanti e interessanti. Accanto a questa figura c’è quella del content manager, che si occupa di creare contenuti per suscitare  l’interesse del consumatore per far sì che il brand dell’azienda diventi effettivamente leader del mercato.

6. SOCIAL MEDIA SPECIALIST

E’ lo specialista dei social. Questa figura ha il compito di seguire il brand e l’azienda sui diversi canali social e monitorarne la presenza.

7. SOCIAL MEDIA RECRUITING MANAGER

Gestisce le selezioni delle risorse umane.  Requisito fondamentale?  Conoscere i  principali canali di recruiting, compresi i social.

8. REPUTATION MANAGER

Analizza la reputazione del brand sui canali social e l’impatto che ha per individuare i trend e offre all’azienda la possibilità di studiare nuove tattiche di mercato.

9. SOCIAL MEDIA STRATEGIST

Questa figura si occupa delle strategie relative alla presenza dell’azienda sui social. Sono richieste delle ottime competenze di comunicazione, relazioni e marketing. Necessarie anche dimestichezza con i social e capacità di ricerca e di scrittura.

10. SENIOR SOCIAL ADVERSITING MANAGER

Crea, gestisce, ottimizza e monitora le campagne pubblicitarie sui social.

Tratto da VanityFair

Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusVisit Us On LinkedinVisit Us On PinterestVisit Us On YoutubeCheck Our Feed