Marketing
Storytelling e social media: una comunicazione di successo

Storytelling e social media: una comunicazione di successo

Lo Storytelling sui social media permette di creare una comunicazione di successo con il proprio pubblico in maniera non convenzionale. Vediamo come farlo

 

[featured_quote source=”Luisa Carrada”]Ci sono state civiltà che hanno ignorato la ruota, ma nessuna che non abbia conosciuto le storie[/featured_quote]

 

Tutti siamo storyteller.

Quando ci si dimentica di consegnare un compito a scuola, quando si raccontano gli avvenimenti importanti della propria vita agli amici, quando bisogna convincere il proprio capo ad approvare un progetto importante.

E siamo anche esposti agli storyteller fin dalla nascita. Nonni e genitori che raccontano fiabe, professori in grado di rendere interessanti anche le materie più ostiche, registi, scrittori, politici.

 Ecco perché per un brand è importante più che mai diventare a sua volta storyteller. Perché l’essere umano è intrinsecamente legato alle storie e ai racconti. E in un contesto in cui sempre più è la componente immateriale di prodotto ad essere importante ai fini del consumo, una comunicazione di successo è basata proprio sul condividere la propria unicità al consumatore, coinvolgerlo, fargli provare emozioni, imporgli una pausa per concentrarsi sui valori del brand.

In un mercato sempre più globale e con nuovi comportamenti di consumo, il 90% della popolazione non è interessata per niente al marketingma è interessata alla corporate identity, ovvero all’insieme di valori che un’azienda comunica e alle relazioni che è in grado di stringere col mercato.

 

[featured_quote source=”Christian Salmon”]Lo storytelling è l’arte di dare forma e significato a un’informazione che altrimenti sarebbe noiosa[/featured_quote]

 

Prendiamo prodotti che non sono, in sé per sé, in grado di emozionare più di tanto. Un paio di scarpe, un motore di ricerca e una multinazionale con un numero infinito di diversi sub-brand.

Eppure se vi dicessimo Adidas vi verrebbe subito in mente “Impossible is nothing”.

Tratto da NinjaMarketing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.